DĀʿISH ḤARĀM! HANDS OFF PALESTINE

We suggest that the Palestinians abandon the vicious circle of violence for good. What benefits has it brought so far? Zero, below zero, just more occupation and suffering.

DĀʿISH ḤARĀM! GIÙ LE MANI DALLA PALESTINA

Ai palestinesi suggeriamo di abbandonare definitivamente il circolo vizioso della violenza. Quali benefici ha portato finora? Zero, sottozero, solo più occupazione e sofferenza.

OCCHIO AGLI “HATERS”!

Dopo la pubblicazione dell’articolo su “Shaytānistan”, ci siamo accorti di quanti fratelli siano purtroppo accomunati da sentimenti di profondo odio e violenza. Odio e violenza di cui sono intrisi diversi messaggi ricevuti dalla redazione del blog.

“SVIATORI” DI GIOVANI MUSULMANI: SE LI RICONOSCI, LI EVITI

Quasi un anno è passato dalla scarcerazione di Nicola Ferrara. Cosa avrà fatto fino ad oggi? L’importante è che abbia smesso di fare ciò che in tribunale ha ammesso di aver fatto sulla base delle indagini degli inquirenti…

FRATELLI E SORELLE, DOVE STANNO ANDANDO I MUSULMANI?

“Non ci dobbiamo scoraggiare. Dobbiamo continuare a dirlo forte e chiaro: l’Islām no, non c’entra niente, ma certi musulmani c’entrano eccome. Il problema sono loro, che dell’Islām non hanno capito niente!”.

WHAT CAN MUSLIMS DO FOR ISLĀM? #BAN_ZAKIR_NAIK!

What is the red thread that still binds Zakir Naik – the influential preacher of extremism who helped radicalize so many young Muslims turning them into terrorists – to the Afghanistan of the Taliban, Al Qāʿida and ISIS?

COSA POSSONO FARE I MUSULMANI PER L’ISLĀM? BANNARE ZAKIR NAIK!

Qual è il filo rosso che lega Zakir Naik ‒ l’influente predicatore dell’estremismo che ha contribuito a radicalizzare tanti giovani musulmani trasformandoli in terroristi ‒ all’Afghanistan dei Talebani, di Al Qāʿida e dell’ISIS?

IL RITORNO DEI TALEBANI IN AFGHANISTAN: IL PUNTO DI VISTA DI “JIHAD SENZA SPADA”

Il ritorno dei Talebani in Afghanistan ha avuto una vasta eco presso i musulmani di tutto il mondo. Sull’argomento, tuttavia, i fedeli dell’Islām si mostrano divisi e confusi.

SAMAN ABBAS: MAI PIÙ “MATRIMONI FORZATI” TRA I MUSULMANI

L’Islām vieta espressamente i “matrimoni forzati” e difende il diritto della donna alla “libertà di scelta”. Perché allora una tale pratica resta diffusa ancora oggi in diversi contesti islamici?

PREVENZIONE E INTEGRAZIONE: IL RUOLO DELLE FAMIGLIE MUSULMANE

Di fronte all’estremismo che si fa sempre più insidioso anche tra le mura domestiche, rafforzare il ruolo delle famiglie musulmane non è una scelta opzionale o accessoria, ma una priorità strategica.

FRANCIA, LA “LAÏCITE” DI MACRON NON AIUTA I MUSULMANI

Perché le politiche adottate finora dalla presidenza Macron per far fronte all’estremismo in Francia si stanno dimostrando sbagliate?

VIGNETTE E LIBERTÀ DI ESPRESSIONE: UN’OPPORTUNITÀ PER I MUSULMANI DI “PERFEZIONARE” SE STESSI E IL MONDO

Dalla Francia, l’onda lunga delle infauste vignette di Charlie Hebdo sul Profeta Muhammad (saw) si è abbattuta sul Regno Unito.

BENTORNATA NELLA “UMMAH”: LA STORIA DI LAURA PASSONI

Tra gli ex “foreign fighters” che hanno denunciato l’esperienza in Siria e Iraq nei ranghi dell’ISIS, c’è Laura Passoni, belga di origini italiane che oggi mette in guardia i musulmani dal cadere nella trappola dell’estremismo.

CARA ALICE, LE VERE DONNE MUSULMANE NON OBBEDISCONO AI MARITI ESTREMISTI

Alice Brignoli è tornata in Italia, con i suoi 4 figli. Da tempo chiedeva il rimpatrio dal campo siriano di Al Hol, dove si trovava con la famiglia in seguito al tracollo del presunto “Stato Islamico”.

SALVIAMO I ‘NASHĪD’ ISLAMICI

Con testi tratti o ispirati dal Corano, accompagnati da incantevoli melodie non strumentali, i ‘nashīd’ sono nati per facilitare al credente l’elevazione interiore necessaria ad avvicinarsi il più possibile ad Allah (swt), lungo il cammino del proprio “jihad” spirituale.